Cerámica Wiki
Advertisement

thumb|right|200px|Palazzo dei Conservatori

Il Palazzo dei Conservatori è situato in Piazza del Campidoglio a Roma, di fronte al Palazzo Nuovo, con cui costituisce le sedi espositive dei Musei Capitolini; deve il nome al fatto di essere stato nell'alto medioevo la sede della magistratura elettiva cittadina, i Conservatori appunto, che insieme al senato amministrava la città eterna. Michelangelo Buonarroti, a cui era stato commissionato il lavoro della complessiva risistemazione della piazza, ne disegnò la nuova facciata, che però non riuscì a vedere terminata in quanto morì durante i lavori di risistemazione della facciata. Il suo progetto ridisegnava la facciata medievale del palazzo, sostituendo il portico con alte paraste poste su grandi piedistalli e le piccole finestre con una serie di ampie finestre tutte delle stesse dimensioni.
I lavori furono continuati da Guido Guidetti e terminati nel 1568 da Giacomo della Porta che seguì quasi fedelmente i disegni michelangioleschi, derogandovi solo per costruire una più ampia sala di rappresentanza al primo piano e, conseguentemente, anche una finestra più grande, rispetto a tutte le altre presenti sulla facciata del palazzo.

Voci correlate[]

  • Statua colossale di Costantino I


Wikipedia-logo
Esta página usa contenido de Wikipedia. El artículo original se encuentra en  :Palazzo dei Conservatori. La lista de autores puede ser encontrada en el Historial. Como en CeraWiki, el texto de Wikipedia esta disponible bajo Licencia de Documentación Libre GNU.



Advertisement